Le Scelte

E’ un po’ che non scrivo.
Impegni di lavoro e altro mi hanno portato via parecchio tempo… e la voglia di mettersi davanti ad un pc la sera era davvero poca.
Voglio però parlare di una cosa di cui abbiamo "trattato" nel gruppo gli ultimi incotri: la Scelta.
Ogni giorno siamo portati a fare delle scelte e ogni giorno ci troviamo a decidere che strada prendere, ma ci sono scelte che sono "più definitive" di altre e sono quelle che ci mettono con le "spalle al muro".
Bisogna scegliere e questo comporta escludere tante altre cose… queste scelte "radicali" sono dei sacrifici che si fanno per andare avanti a scoprire quale è il "progetto" della nostra vita.
Credo che essere titubanti, non esporsi, non correre rischi è un po’ come "appassire" nel proprio presente. Le sofferenze che nascone dalle scelte fortificano, aiutano a crescere e fanno vivere il presente con più vitalità e anche se a volte sono sbagliate c’è sempre la possibilità di recuperare perchè ci si presenterà sempre un bivio da affrontare.
Queste Scelte però devono essere ragionate, sentite, vissute, condivise magari con qualcuno di cui ci fidiamo, per noi cristiani "pregate" in modo da non farle in modo avventate.
Si può dire che una Scelta cambia la vita.
 
Per quest’anno il gruppo è concluso e si riparte l’anno con tante belle prospettive. Speriamo che l’esperienze vissute portino frutto come lo porteranno a noi educatori.